Zdora

l’angolo del futile

Archive for the ‘piccola fans’ Category

di nuovo qua

Posted by zdora su 3 febbraio 2011

ed eccoci qua, è iniziato febbraio.

ho passato un mese a cercare prima di finire tutte le visite ai veterinari che mi erano rimasti da dicembre (molte. veramente molte), e poi a girare come una trottola per quelli di gennaio. in effetti fare il lavoro di un mese in 2 settimane non è stata una passeggiata. ma. ma. ce l’ho quasi fatta. mi mancano ancora una decina di colleghi da visitare. he. da qui il mio assenteismo dallo zdora-blog.

più facile scrivere una frasetta ogni tanto su feisbuc, no? no. mi sento incompleta. e allora come riassumere le molteplici cose successe?…mmm..ci proverò, anche se le uniche cose che mi vengono in mente sono prisci e il lavoro.

  • abbiamo deciso di farci un uichend in montagna, e vualà: spunta una super offerta nel sito più avanti del momento. grupon (questo è il nome del super sito) propone due-tre offerte al giorno in cui si offre qualcosa ad un prezzo stracciato per solo poche ore. se il numero richiesto di persone aderisce alla tal offerta quella va abuon fine, se no niente, non vengono presi i soldi e tutto svanisce. quindi ce ne andremo coi cognati per due giorni in trentino, gasati per gli slittini e i super dolci.
  • ieri sera ho intravisto un alessio vinci che insinuava che draiv in fosse l’inizio della fine (cosce, culi scoperti, ammiccamenti). si, beh, me lo ricordo, ma non mi sembra che fosse nè di pomeriggio nè che la suora di faletti fosse così volgare come un presidente del consiglio che si vanta di essere un vecchio porco.
  • il nuovo singolo dei teic det è carino, si. originale per lo stile al quale ci hanno abituate. ma. a nessuno viene in mente che la base sembra presa paro paro da personal gisus dei depesc mod?
  • ecco, ora posso? posso? la prisci è diventata signorina. per casa va in giro fiera con le sue mutandine nere da lottatore di sumo. ho deciso di farle fare agiliti, così si sfoga e impara un po’ di disciplina.
  • ghilmor di mattina. due puntate. ora riesco a svegliarmi meglio.

 

Posted in deliri, l'angolo del futile, piccola fans, priscilla, si lavora?mah | 9 Comments »

respiiira…piaaano..respiiira…

Posted by zdora su 27 ottobre 2010

ochei.

è scattato il delirio.

cioè.

tutti e 5, a san siro, il 12 luglio.

iperventilazione.

(a parte che per me hanno aggiunto robbi col fotosciò)

Posted in l'angolo del futile, l'angolo estrogenico, piccola fans | 12 Comments »

capisci di essere invecchiata

Posted by zdora su 19 settembre 2010

quando, guardando gli emtivì auard, senti parlare di tale elemento con una certa enfasi dalla presentatrice più che ventenne, come se si trattasse di un bel maschione. aspetti trepidante, arriva un cosino inseguito dalle fan che inizia a fare il fenomeno, e le tue considerazioni sono solamente queste:

  • ma chi è?
  • ma che fa?
  • oddio che mossette allucinanti*
  • ma…ma…è piccolissimo**!

vorrei precisare che esso si chiama giastin biber (io aggiungerei anche un “on” alla fine del cognome). se cliccate sull’immagine avrete visione della sua pagina di uichipedia (e potrete costatare che sono riuscita a mettere un linc in un’immagine).

*notare che, quando i teic det facevano anche peggio, nella mia testa erano affascinanti e si, pure maschi

**è nato nel 94, per cui ha 16 anni. ecco: a sedici anni ancora con la voce bianca?!?!?!

Posted in che bella cosa, la tv, deliri, l'angolo del futile, pausa riflessione, piccola fans | 9 Comments »

piccole visioni di uno pseudo-funerale

Posted by zdora su 8 luglio 2009

appena tornata a casa, aspetto lo zdoro. leggiucchio i diversi blogsvs delle amichette, scrivo un commento dalla dichi. e poi mi imbatto in un’imbarazzante tributo con una bara ai piedi di un palco. ah, è questo di cui parlavano da giorni? è quasi finito. intravvedo un linus che guarda imbarazzato. una chim qualcosa che cerca di seguire. un branco di persone vestite di nero e ammassate al centro. i maschi sono tutti vestiti con una cravatta gialla e un guantino paiettato. ma che è, quello, un padre sorridente? e quella con qel cappellone, che sia latoia o latoia è quell’altra? eccola, la genet, che prende una bimba e la tira a sè con una certa insistenza, mah. la povera genet, oltre che sfoggiare un fasciatissimo vestito (probabilmente dotato di pancera interna) con stiratissimo e fintissimo fazzoletto bianco sventolato abilmente, ha perso l’amato fratello, e, accidenti, in un momento di non-dieta. un gecsonfaiv a caso piagnucola senza lacrima e poi parla di maicol, dimenticandosi di mantenere un po’ di aria afflitta. di nuovo quel vecchio sorridente. ad un certo punto la bimba viene messa in mezzo, piangendo parla di suo padre. suo padre?  tutti la stringono e se ne vanno. inquadrano la bara e poi il buio. fanno rivedere una maraia cheri che canta in onore del povero defunto. anche lei si stava lasciando andare alla non dieta, e pensare che come minimo non mangia da 3-4 giorni.

perchè tutto questo sarcasmo, tutta questa cattiveria? semplicemente, questo finto e sforzato spettacolino da quattro soldi mi ha disgustata. e ditemi pure che son cinica.

strumentalizzato fino oltre alla morte.

Posted in che bella cosa, la tv, piccola fans | 4 Comments »

ma vogliamo far finta di niente?

Posted by zdora su 3 luglio 2008

no. appunto. non posso esimermi dal segnalare il nuovo vestitino scic del sito di matteo viviani. l’ho contemplato l’altro giorno con lo zdoro, sempre più preoccupato (per la mia salute mentale, mica geloso, lui). mi è stato particolarmente vicino nel momento in cui sono capitata nell’ultima sezione di foto (tante, tantissime più del sito vecchio), nella quale è immortalato con esseri di sesso femminile e…e…con la sua prima fidanzatina. si, è stato vitale. ha esordito con “è un brutto colpo, eh?” e poi mi ha coccolato. non posso immaginare se fossi stata da sola. avrebbero trovato il mio corpo esanime mangiato dai cani.

eh, si, un quizzone nel post: chi mi dice il riferimento al film vince…boh, niente, come al solito. non era proprio “mangiato dai cani”, era qualcosa di simile. potevano essere lupi o pastori di qualcosa. tipo.

Posted in matteo viviani fo-eva, piccola fans, quizzoni, Zdoro l'amore mio | 6 Comments »

no. non ci sto.

Posted by zdora su 18 giugno 2008

spulciando qua e là apprendo che il mio adorato matteo viviani è stato condannato. va beh, è palese come sia dalla sua parte in ogni caso qualunque cosa lui faccia, soprattutto dopo il nostro illuminante incontro tempo fa. ma il fatto che lui e il regista delle iene siano stati condannati a più di 5 mesi (mi sa che hanno pagato) per un servizio di pubblica utilità è bestiale. hanno fatto solo bene a prendere i campioni da analizzare senza dire niente a nessuno, così almeno sappiamo di cosa si fa certa gente prima di importanti decisioni riguardanti il nostro paese. hai voglia te a far eseguire il test volontariamente in un giorno già deciso. che pensano, che siamo scemi? è utopico, lo so, ma certe volte sarebbe meglio eliminare certi elementi dalla nostra politica piuttosto che andare ad incolpare un competente (e soprattutto affascinante) giornalista che sarebbe solo da premiare per il coraggio e la serietà. ecco, l’ho detto. povero tesoro.

Posted in matteo viviani fo-eva, piccola fans | 5 Comments »

io ADORO (anche) quest’uomo

Posted by zdora su 16 marzo 2008

e che, credevate non ci andassi?!? una cronaca velosce velosce

feticcio.jpg

ore 15.00: esco di casa con lo zdoro in lacrime perchè temeva di perdermi. la scena straziante “no amore, non andare, ti prego sei tutta la mia vita!“. mi allontano da casa con lui attaccato ad una gamba che mi supplica in ginocchio. see. nei miei sogni. in realtà si è preparato il carpaccio e tra una masticata ed un ghigno di presa in giro mi ha chiesto di fargli una foto a melita. o meglio: alle tette di melita. giammai.

ore 15.30: io e l’amica fra arriviamo al centro commerciale. non c’è un cane. crediamo di aver sbagliato giorno. dopo aver chiesto ad una negoziante a che ora arrivava l’ambaradan di vipsvs, capiamo di essere arrivate con quell’oretta di anticipo per vedere il nostro adoratissimo vip dei sogni. ci appostiamo ovunque, come due quindicenni coi cuoricini sugli occhi facciamo le foto di rito davanti al manifesto che lo ritrae. ma queste ve le risparmio. andiamo in giro per negozi tutte guardinghe fino a quando

ore 16.15: non notiamo un gruppetto di ragazzine (quelle non erano fuori luogo) davanti ai bagni. che poi sono alla stessa entrata della direzione del centro commerciale. mah. ci appostiamo con fare indifferente finchè vediamo du carabinieri che aprono la strada ai vipsvs. verso di noi si avvicinano, nell’ordine: un attore biondo piuttosto belloccio ma che non ho idea di quello che faccia, forse vivere, ludmila carascnicof (abbasso lo sguardo: mi sento una cacca), nicola quello lì dell’isola dei famosi e melita la diavolita. mentre ci passano di fianco, io tutta sconsolata guardo la fra e le dico frignando che ecco, l’unico per il quale siamo andate lì non c’era. lei (ben più alta di me) lo nota e via! all’inseguimento. andava dalla parte opposta agli altri. meglio: si dirigeva verso o il coimport o la libreria cop. attimi di panico perchè se entrava alla futlocher erano guai per le nostre tasche (ci siamo date un tetto di 20 euri). entra alla libreria! entra alla libreria! evviva. “fra, decidiamo che libro prendere di corsa per arrivare prime, veloce!“. il nulla. essendo che ho appena comprato l’ultimo libro della chinsella non ho riserve pronte. vabè, entriamo. tra gli scaffali la corsa al libro che potesse interessarci un minimo e allo stesso tempo fosse nelle vicinanze. nulla. la fra scoppia a ridere e tira su un libro dal titolo più che esplicito “sdraiami”. decidiamo che no, non è il caso. eureca. fabio volo. io ne ho letto uno, la fra un altro. prendiamo quei due scambiandoceli. arriviamo davanti a lui. cacchio, è strepitoso, veramente un bell’omo. me lo aspettavo altissimo, invece è nella norma (altino, dai). indossa il completo da iena. fascinosissimo. io, la faccia di bronzo dell’anno, mi mummifico. tremucchio. non ci credo. sembro un’idiota. la fra invece per fortuna è sullo spontaneo andante, quindi mi aggrappo a lei. “ciao ragazze, vediamo che libro avete preso” “hem…ps…shb shb…possiamo farti una foto (Dio quanto sei bello)?” “ma certo” “hm…grazie (Dio quanto sei bello)“…la fra gli porge il libro. “uh! buona scelta fabio volo” “beh, mica sceme! (occhei, zdò, stai zitta, STAI ZITTA ti prego) (Dio quanto sei bello)“. la mia capacità di farfugliare in questi momenti clu è sensazionale. ma la fra salva la situescion quando lui prende il suo libro per autografarlo “e beh, ma io voglio anche la tua foto” “va bene, allora, questa la userai come segnalibro“. faccio la foto (sperando di farla decente).

framatviv.jpg

è il mio turno cacchio. hm. “ciao, come ti chiami?” “(ochei, zdò, devi fare una frase complicata, attenta, ATTENTA) hm…mi chiamo —–, ma ti chiederei un favore: puoi fare l’autografo per il mio blog? (dopo tutta sta pubblicità vuoi che non pubblichi il feticcio?!?)(Dio quanto sei bello) ” “hm…ah, e il blog?” “Z-DO-RA (Dio quanto sei bello)” “Z-do-ra. perfetto. un blog di che?” “(no no NO, troppo difficile. ochei, no panic) hgn…un…blog…e basta (Dio quanto sei bello)” “ah. zdora e poi?” “(ed ora?)uordpres, è un blog…personale (Dio quanto sei bello)“. smettete di ghignare. vorrei vedere voi con tutti gli orm…le emozioni in corpo. fa la faccia meno convinta e mi fa la dedica (faccia meno convinta ma sempre e comunque carino carino-proprio come atteggiamento). la fra ci fa la foto ed ecco il momento clu dello stoppesvenì parti: foto cic tu cic.

zdoramatviv.jpg

mmm…che pelle mooorbida…mmm. poi dopo una serie di farfugliamenti per pagare la tipa di fianco, ci allontaniamo.

ore: 17.00: a casa con fra a mangiare una fetta di torta di mele fatta dalle manine sante della zdora. e a rincuorare lo zdoro che si, lui è più bello (lui è SEMPRE il più bello. comunque. su questo non transigo. scusate accordo il violino che mi era andato un po’ fuori nota). e a riflettere che forse l’unico pensiero che abbia dedicato a me il bellissimo uomo per il quale abbiamo aspettato e comprato sia stato “questa è un’idiota“. ma tant’è. l’ho visto dal vivo. l’ho incontrato. pure cic tu cic, cavolo.

Posted in l'angolo estrogenico, matteo viviani fo-eva, piccola fans | 8 Comments »

stoppesvenì

Posted by zdora su 12 marzo 2008

occhio. domenica prossima, si, proprio DOMENICA PROSSIMA matteo viviani sarà in un centro commerciale dalle mie parti per fare il commesso per un giorno. ochei panic. lo vedrò dal vivo. LO VEDRO’ DAL VIIIVOOOO!!!!! ammappete che agitescion.

Posted in l'angolo estrogenico, matteo viviani fo-eva, piccola fans | 14 Comments »

freddo e stanghez

Posted by zdora su 28 gennaio 2008

  • mi sta venendo il raffreddore. tosse e muco che si sta impossessando della mia testa piano piano, inesorabilmente. prurito al naso. cof cof. voce da trans (che aumenta la parvenza di unoquattroquattro quando rispondo al telefono). freddo e stanghez.
  • questo uichend a firenze. una comitiva di imbecilli che parlava ad alta voce in corridoio per buona parte della notte ha fatto si che i miei tentativi di riposo fossero vani. per due notti. aula fredda. treno con bambina bavosa e raffreddata di fianco mentre la madre e il presunto nonno si facevano beatamente i cazzi loro nelle poltrone di fronte. freddo e stanghez.
  • matteo viviani ha fatto un servizio alle iene nel quale seguiva un camion che si è fermato dopo circa 24 ore di guida intervallata da pochissime pause. povero, piccolo tesoro. mi faceva sonno solo a guardarlo. non ho detto che mi faceva solo sonno. comunque. freddo e stanghez. e molto molto fastidio dopo aver scoperto l’esistenza di una fidanzata (si, lo so, io c’ho lo zdoro, e allora? a nessuno di voi ha dato fastidio quando si sono messi insieme bred e angelina?!?)
  • occhei. è caduto il governo. c’è chi è contento. ho capito che prodi vi stava un tantino sulle palle, ho capito che ora avete la possibilità di rifarvi, ho capito che vi sentite vincitori. ma: potete per favore evitare di stappare lo sciapagn che probabilmente sto offrendo io? da quanto mi sembra di aver intuito ho già da pagare le prossime elezioni. freddo e stanghez.
  • oggi mi specchio in una vetrina. non che veda la strafiga di turno super taglia 40 e super tirata. ma vedo me stessa, ovvero quella che immagino di essere. cioè: io un po’ tondetta lo sono sempre stata e sempre lo sarò, e non mi immagino mai sta campionessa di magrezza. solo che, facendo una vita più movimentata, mi sono un pochino asciugata (termine da mamma, lo so, ma rende, anche perchè peso sempre più o meno uguale). ed ora vedo ciò che immagino. strana sensazione. freddo (ho meno ciccia attorno) e stanghez (e beh, vita più movimentata).
  • l’altro giorno, mentre spettavo al freddo che aprisse una pediatra,è passata una signora con un bellissimo meticcio al guinzaglio. il mio primo pensiero è stato “oooohh, che teneroooo…come vorrei avere sempre a che fare con le bestiute”. il mio secondo pensiero, ovvero “ma che cazzo penso? io posso già farlo. cazzo, sono una VE TE RI NA RIA. il lavoro che sogno da sempre potrei già farlo che cazzo sto a fare qua fuori ad aspettare di chiudermi in una sala d’attesa con tanti odiosi marmocchi malaticci?!?”, mi sta facendo rimuginare senza sosta da tre giorni. freddo e stanghez. e forse du lineette de febbre.

Posted in io io io, l'angolo estrogenico, matteo viviani fo-eva, pausa riflessione, piccola fans | 9 Comments »

pensieri sparsi

Posted by zdora su 28 settembre 2007

  • monaci.jpg carne da macello. Non ci si può credere. Si, vabè, io mi sconvolgo ancora ogni volta, ma porcocane, è inconcepibile, mi dico, non è possibile.
  • matviv.jpgGrazie allo Zdoro mi sono guardata un po’ di chendid iene o come cavolo si intitola. e vedo finalmente LUI. Un’estate di astinenza era troppa. Purtroppo il nome non è dei migliori, ma cavolo, se merita. Io e la Fra quando lo vedevamo in tivù ci telefonavamo come due ragazzine in calore. e lo zdoro, sant’uomo, lì di fianco che sbuffava, non credendomi quando gli dicevo che gli assomiglia (la fra conferma).
  • ieri apro le meil, mi è arrivato l’annuncio di offerta di lavoro. la guardo: è perfetta per me. e poi: NE CERCANO 5! o, dico, 5, CCCCINQUEEEE!!!! convinta di essere la prima, mi iscrivo alla velocità della luce, tutta tremolante ed esaltata. vedo il numero di iscritti all’offerta…128. si. centoventotto. porcaccia la miseria, l’avviso mi è arrivato il giorno dopo. delusione profonda.
  • Ieri battaglia con la banca per contestare due pagamenti della carta di credito del 12 agosto, di cui (miracolo, non so come) ho tenuto gli scontrini con su scritto “annullato”. ma ciò non basta. e beh, dico io, l’organizzazione è il vostro forte, no? tutelarmi è il vostro principale scopo, no?no. risultato: lo strascico del messico ci perseguita.
  • gilmore_l.jpgsiiiii! martedì ricomincia!  evviva.

ora ho finito il te, quindi…al lavoro!circa.

Posted in che robe, l'angolo estrogenico, matteo viviani fo-eva, piccola fans | 4 Comments »