Zdora

l’angolo del futile

quizzone pseudo-sportivo

Posted by zdora su 1 giugno 2010

sti benedetti chili li devo proprio perdere almeno entro agosto. quindi. è già da un po’ che sto andando in palestra, ma NON assiduamente. ora che ho capito che lavorare la mattina mi serve poco o nulla (i veterinari o son hiusi oppure solo appuntamenti), usufruisco di queste preziose ore per fare palestra un giorno e piscina l’altro per tutta la settimana. l’inizio è promettente, mi sento già più gnocca dopo due giorni. ma bisogna dirlo: la palestra mi annoia. a morte.

quizzone 1: inizia il nuovo corso di ioga: che faccio, vado a quello piuttosto che passare un’ora su ste macchine infernali e noiose un giorno si e uno no?

quizzone 2: sono negata per nuotare a stile libero. non riesco a capire come piegare la testa per respirare. se non la alzo bevo! ma il problema è un altro: per non far braccia (già belle grossette) sto andando su e giù con la tavoletta sbattendo le gambotte. ecco: qualcuno ha qualche modo di nuotare/suggerimento di esercizio per affinare la linea? per andare ad agire sul ciambellozzo? son allo sbaraglio, elp.

Annunci

16 Risposte to “quizzone pseudo-sportivo”

  1. giugiu said

    mi spiace…non ho consigli…ma attendo trepidante..servono pure a me…prima di decollare come una mongolfiera!

  2. carlo2003beta said

    Per quello di cui hai bisogno te non devi usare nessun noioso attrezzo. Ti devi sparare un 20 min di camminata veloce / corsetta su tapirulan, poi esercizi di allungamento per 15-20 min e poi ancora dai 40 ai 60 min, se ce la fai, di camminata veloce / corsetta su tapirulan. Il tutto di fronte una tv per ammazzare la noia. Serve per aumentare il metabolismo basale. Così il tuo corpo si abitua a bruciare di più. Servono almeno 2-3 settimane di pratica COSTANTE. Te lo dico perché ti verrà da mollare dopo una settimana. Devi resistere. I primi risultati li vedrai non meno di 2 settimane. Sto giochetto è stato testato sul sottoscritto ed altre persone e in media abbiamo perso 5 kg (io 8 kg perché mi son regolato con pizze, cocacole, alcoolici, etc.) in meno di un mese e dopo aver smesso non abbiamo ripreso peso per un altro mesetto ancora senza far nulla.
    Lo yoga non serve a niente. Mentre se c’è un corso di Pilates, buttatici: ho visto dei risultati incredibili.

    Per quanto riguarda il nuoto: dopo i gloriosi anni 80-90 in cui si pensava che fosse il toccasana per eccellenza, ormai tutti i medici sportivi sono concordi che non da nessun beneficio particolare perché attiva muscolature che abitualmente non usiamo (dato che da millenni l’uomo si è “evoluto” sulla terraferma, mi risulta) producendo tutta una serie di effetti contrari a lungo andare (vedasi ex-nuotatori).

    L’uomo è fatto per stare sulla terraferma quindi ribadisco: cammina, cammina, cammina per tanto tanto tanto così da bruciare i grassi (si iniziano a bruciare solo dopo almeno 20-30 min mentre prima si bruciano solo carboidrati) e aumentare il metabolismo.

  3. zdora said

    hm. c’è un corso di pilates, in palestra. lo provo (certo, son senza una lira, ma debito più debito meno, che fa, per sti 3 mesi devo).
    e il tapirulan posso farlo, si, ma davanti non ho nè tv nè giornali (quando cammino mi vien il mal di mare) quindi mi annoio a morte. è proprio noioso noioso. qui vicino ci sono paesaggi spettacolari, ma tutti in salita/discesa, e dopo un po’ le ginocchia mi fanno un male cane. mi vedo davanti ad un murooo!!

  4. Per alleviare il tedio da tapirulànt, consiglio un bell’Aipòd. Quanto ai corsi, pilates non lo conosco, ma ho fatto pesi per due anni e sul livello di noia sono d’accordo con te al 147%. Specie se in sottofondo, come spesso accade, mettono musica da disco truzza.

  5. verypipuffa said

    consiglio mp3 sul tapirorullante.
    pilates al posto di yoga si, oltre a migliorare la postura definisce il corpo, ma non ti aspettare risultati in tempi brevi e soprattutto devi essere molto costante su almeno due lezioni a settimana.
    sia pilates che ioga possono essere molto ma molto noiosi, se non ci si è portati, per la disciplina in sè, ma anche per il diverso metodo che l’insegnante utilizza, fai prima una lezione di prova (cosa che quasi tutte le palestre concedono) prima di pagare per molte lezioni

  6. verypipuffa said

    Ps: concordo con Carlo sul discorso che la camminata veloce/corsetta (quando si comincia ad ingranare) sia meglio per perdere peso, ma non è per tutti soprattutto per un discorso di articolazioni. Le piscine sono piene di ex corridori (io, per esempio) che per problemi congeniti o infortuni o “semplice” usura non risescono più a correre.
    Se alterni piscina e pilates le bracciotte restano bracciotte, ma più definite e toniche (potrai tornare a care ciaociao con il braccio alzato senza temere l’effetto vela).
    Per imparare a respirare ti consiglio di usare il pull boy (vedi su google) imponendoti il respiro ogni 3 bracciate (per alternare la respirazione una volta a dx e una a sx).
    Per le coscie tante vasche con la tavoletta, ma alternando pancia sotto, pancia sopra, delfino (se non hai problemi di schiena) e tanta tanta rana.

  7. verypipuffa said

    Ps2: fatti insegnare bene da un istruttore come vanno sbattute le gambotte, io vedo un sacco di gente che fa un movimento tipo bicicletta che non serve a niente perchè muove solo le articolazioni
    ok, stavolta ho finito davvero… forse…

  8. zdora said

    mamma mia quanta robba!
    grassie!

  9. […] tempo nuotando per non perdere il conto delle vasche) riflettevo ieri sera, ispirata dal post di Zdora sulle donne che, in vista del proprio matrimonio, si mettono a […]

  10. AD Blues said

    A me la palestra mette una tristezza infinita!
    Posso fare sport solo all’aperto.

    —Alex

    PS = il correre (o camminare velocemente) ha senso per perdere peso solo se lo si fa in fase aerobica, quindi occhio alla frequenza cardiaca che durante l’esercizio deve rimanere nell’intervallo corrispondente al 60-70% della frequenza cardiaca massima (che si può calcolare indicativamente sottraendo l’età da 200).

  11. ondalunga said

    Nuotare fa venire delle braccia bellissime, si consumano un botto di calorie, va via la cellulite e ci si rilassa.Però effettivamente bisogna saper nuotare, quindi potresti pensare ad iscriverti a un corso di nuoto. Una volta cominciato non si finisce più.
    Alternative che funzionano: aerobica e bicicletta tonificano oltre a far bruciare calorie, il pilates è ottimo ma secondo me l’attività aerobica per noi ggggiovani è meglio.
    Facci sapere!

  12. verypipuffa said

    Cara Ondalunga, intanto ti ringrazio per avermi dato della vecchia… SCHERZO!!! 😛
    Il pilates è praticato da tantissimi atleti di tante discipline per “riequilibrare” l’attività aerobica, non in alternativa. infatti io lo consigliavo insieme al nuoto, non al posto di

  13. verypipuffa said

    Ps per Ad: tutte le discipline aerobiche vanno praticate a quel livello d’intensità che indichi e non oltre la soglia aerobica che brucia muscolo invece del grasso. Poichè non è facile capire questi limiti e come va il prorpio motore (leggi cuore) consiglio un pò di allenamenti sul tapiro con cardiofrequenzimetro (quadi tutte le pelstre lo prestano) segnandosi mentalmente i propri limiti, cioè cercando di capire il proprio corpo, in modo da potersi poi allenare anche senza. Se una persona non soffre di problemi cardiovascolari, usare sempre un cardiofrequenzimetro è un optional che può essere sostituito da una buona conoscenza del proprio corpo.

  14. ondalunga said

    No no anche io penso che il pilates sia ottimo, solo che magari scatenandosi in ritmi frenetici uno fa prima a bruciare.
    Per le articolazioni e l’allungamento della muscolatura il pilates è la cosa migliore. Per “noi gggiovani” intendo gente fino a 70 anni ( io non sono under 30…:) )che ha ancora fiato da bruciare ed adrenalina da consumare senza il pericolo del colpo della strega 🙂

  15. Zdora, ma lo stress emotivo prematrimoniale che fa dimagrire spontaneamente il grosso delle neo-spose no?

    A meno che non appartieni a quella piccola percentuale che gli viene invece la bulimia, causa stress organizzativo.

    Auguri.

  16. zdora said

    eccomi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: