Zdora

l’angolo del futile

alla ricerca del vestito-5 (cccinque?! oh mamma)

Posted by zdora su 1 marzo 2010

ora, per fare un quadro della situazione fino a questo momento del racconto. abbiamo da una parte il vestito visto con la eli, il colpo di fulmine. dall’altra quello visto con la mamma, ovvero il primo, ma con la gonna diversa. da una parte ancora diversa, si trova il mio altro testimone, che per un motivo o per l’altro non è riuscito a vedere neanche una prova. ergo: inizio delle danze con zdorù.

questo mercoledì mattina, ore 11.00

incontro in piazza 8 agosto, tutti salterellanti e giulivi. ci incamminiamo. quando arriviamo nell’ateliè (uno dei pochi che non sembra un bordello d’alto borgo), ci accolgono una trentenne (personcina molto carina), una quasi quarantenne (assistente della trentenne?) ed una cinquantenne straniera (d’ora in poi “faccia di chiulo”). ci mettono in un divanetto con un tavolino stracolmo di mega-deplians di vestiti e un blocchetto per segnare quelli che ci interessano. come due ricche comari assatanate di moda, sfogliamo avidi i quadernoni, dopo di che diamo il nostro responso. iniziano a farmi provare. il primo abito ha una scollatura particolarissima e sta benissimo, davanti. peccato che visto da dietro, con l’effetto bustino allacciato da ballerina burlesc, mi fa rabbrividire. la vita è ben stretta e non si vede nulla, mentre a livello di torace si intravvede la pelle, sotto gli incroci di quelle cinghiette infernali. ciò mi fa capire che sotto può rimanere così, ma sopra è da allargare. dico alla trentenne che mi spiace, che questo stile proprio non mi…hem…rappresenta? “sa, però si potrebbe togliere questa cosa dei laccetti, si mette una zip e dei bottoncini sopra, basta avvisare la sartoria” “si, ma la mia perplessità è questa: se mettono la zip sopra mi stringerà i più inevitabilmente e magari non mi piacerà come verrà fuori. e a quel punto come si fa a modellare come solo il laccetto sa fare?“. dal nulla non ti spunta faccia di chiulo e inizia, con aria saccente “mi scuzzi, mma lei non ha capito: con la zip rimane lo stetzo modello“. io non ho capito? “guardi, ho capito che il modello rimane così. è solo che se rimane così non è detto che mi stia allo stesso modo, dato che così è praticamente slacciato sopra” “continua a non capire: la zip non caambia il modello. zempre ugualle (risatina sarcastica)” “pazienza, non mi convince (a stronza! mollami!)“. non c’è cosa più irritante di uno stupido che ti pensa stupido perchè non c’arriva. e fa il sarcastico. ma tant’è. arriva il modello simile a modello-colpo-di-fulmine per corpetto e a modello-mamma per gonna, ma con altro tessuto. e-ti pare?-diventa il preferito dello zdorù.

quindi il fatto è questo. ognuno, con me, ha visto il mio abito. chi solo una parte, chi tutto, chi forse. ma c’è ancora strada da fare, miei cari

ancora, inevitabilmente,

tu bi continiud

Annunci

4 Risposte to “alla ricerca del vestito-5 (cccinque?! oh mamma)”

  1. elena said

    ma lo zdoro non deve vedere il vestito!!!!

  2. carlo2003beta said

    Elena, non mi stai attenta… lo Zdoro e lo Zdorù sono due entità differenti…

  3. LaVale said

    prosegui prosegui, che mi piacciono i tuoi racconti .. e poi di tempo ne hai ancora a iosa!!

  4. […] alla ricerca del vestito-5 (cccinque?! oh mamma) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: