Zdora

l’angolo del futile

blasfemi. sempre più.

Posted by zdora su 28 marzo 2009

un mesetto fa…

“amore, teniamocelo bene a mente, lasciamolo qua in bella vista, va“. queste le parole di uno scaltro zdoro che si apprestava a poggiare il volantino sul ripiano della cucina. dopotutto, memole di due anni fa, e pure dell’anno scorso (lo zdoro che entra di soppiatto a casa e tiene tutte le luci spente così non sanno che ci siamo), ha ben pensato di mettere in bella vista il volantino con date e orari della visita per la benedizione di pasqua. credete che qualcuno lo abbia più degnato di uno sguardo? no, appunto. male, molto male.

…quindi, ieri…

ore 18.30 circa, casa zdori. è stata una giornata intensa, all’insegna della laurea di un’amica. dopo i festeggiamenti e prima della cena, invitiamo le mie ex-coinquiline presenti (la trai, la simo e la abdon) per l’aperitivo.

DDDRIIIN

amore, apro io

..e dalle scale, s’ode una vociue di uomo. “chi è?” “brdscfj brsdch” “eeeehhh?!“. lo zdoro si sporge e sentiamo distintamente le parole “sono don cicciburicci (praivasi saltami addosso)”. ochei. niente panico. niente. panico. vedo l’espressione dello zdoro quasi al rallenti quando il don è già sul pianerottolo. entra e, con aria soddisfatta, ci fa “beh, quest’anno ci si riesce a vedere, eh?“.

ochei. calma, ripeto, cal. ma. soprattutto nel momento in cui mi porge un opuscoletto e mi fa “ecco, tenga questo, poi al momento giusto leggerà questo passaggio” (COOOSA?!?! c…cosa dovrei leggere? no, non posso. non posso. assolutamente no) “hm, no” “come no, scusi? (con sguardo inquisitorio e alquanto scocciato)” “hm. non me la sento non sono brava” “scusi?” (qua la situazione peggiora, fa qualsiasi cosa, fa. qualsiasi. cosa) “eeehhh, sa, non sono braaava in queste cooose. l…lui è più in gamba, che non si emoziona” e porgo l’opuscoletto allo zdoro che, mosso dalla pietà, lo prende senza batter ciglio. inizia a leggere come si leggerebbe l’elenco telefonico, con un’enfasi pari solo a natolia. io respiro a fondo. il passaggio dura più del previsto, ho paura di non farcela. poi, se mi viene da sghignazzare, immaginati lo zdoro che si mette a ridere e il prete che ci sgrida…respiro, respiiiiro. ha finito. “bene, ora diciamo il padre nostro“. oh cavolo. ed ora? il pretucolo aspetta che inizi, non ce la faccio. sussurro ogni tanto il finale della frase che pronunciano, rischiando veramente una scena pietosa. nel frattempo, in questi 5 minuti, io mi sto vivamente augurando che le altre non arrivino proprio ora, che sarebbe una traggedia. infatti io sono la meno blasfema di tutto il gruppo, parlando in soldoni. arrivati alla fine sono veramente sollevata. offriamo qualcosa da bere, un caffè, il mio liquoretto, niente. lui vuole i soldi. e, nel mentre, arriva l’abdon. ci vede lì, davanti all’entrata con la faccia di bronzo, si sporge un po’ dalla porta e fa “ragazzi, c’è forse qualcosa che mi dovete dire?“. credo la più bella uscita degli ultimi 100 anni.

Annunci

10 Risposte to “blasfemi. sempre più.”

  1. Cioè saresti una mangiapreti? Nel qual caso qui la mano! Ma non capisco una cosa però, perchè non dire al pretino di andare a benedire qualcun’altro? Che alla fine risparmiavate pure, no?

  2. zdora said

    ci ha presi alla sprovvista! la prossima volta cercheremo di dirglielo…

  3. elena said

    sì, in effetti concordo con La Perfezione Stanca, anche a me è capitato, quando vivevo da sola, mi sono ritrovata con il parroco davanti alla porta (abitando al piano terra non feci in tempo a schivarlo), io molto gentilmente gli dissi che non ero interessata alla benedizione perché non sono credente e lui altrettanto gentilmente mi ha chiesto se poteva almeno augurarmi buona permanenza dato che ero un’inquilina nuova. Grazie, arrivederci, amici come prima e soprattutto portafoglio intatto! Certo sono stata fortunata a trovare un prete sportivo, ma insomma, fosse anche stato più tenace, avrò il diritto di non farlo entrare in casa mia??

  4. manulea said

    Hm.
    Forse è meglio fargli capire chiaramente ed educatamente che la cosa non vi interessa…

  5. mafaldita said

    al paese dei miei genitori si telefona al prete per concordare le benedizioni, mica ti piomba in casa, che mica tutti sono cattolici. da me invece finisce che te lo trovi sul pianerottolo due volte l’anno e hai voglia cercare di fargli capire che sei buddista…

  6. Michela said

    e gli spiriti maligni si sono messi le cuffiette dell’I-pod, al sentir decantare il padre nostro che sei nei cieli?
    🙂

  7. andychimico said

    A me e’ capitato di aprire la porta al pretaccio con addosso i pattini in linea ed una bottiglia di vodka… stavo pulendo casa, ed ognuno ha il suo stile, giusto??? 🙂

    incredibile che un’imposizione del genere esista ancora nel 2009….

  8. LaVale said

    beh, credo che se la benedizione non interessa sia meglio dirlo, gentilmente .. penso che si possa scegliere di non praticare la religione, ma bisognerebbe essere coerenti anche quando si pensa al matrimonio! perdona la polemica …

  9. zdora said

    polemica assai giusta e fondata. infatti posso dire con certezza che non mi sposerò mai qua, con sto pretucolo insignificante e depresso presente solo in queste occasioni. l’unico caso in cui mi sposerei in chiesa è nella chiesetta di campagna dove il prete amico di famiglia ha sposato i miei. amico di famiglia perchè, oltre ad avermi battezzata, è stato il mio insegnante alle medie ed è stato, appunto, sempre presente, senza false ipocrisie e come persona. da risultare quindi come uno di famiglia che passa le feste con noi e non si “atteggia”. e non ha mai giudicato gli zdori in quanto “viventi nel peccato”. con lui che celebra avrebbe tutto più senso, si. almeno questo è l’unico modo in cui il mio credere non cozzerebbe con il disgusto per questo modo di gestire una religione così importante.

  10. il segreto sta nel dire che siete testimoni di geova. scappano a gambe levate. provaci. no perchè se entrano in casa non te li levi più di torno… nemmeno se gli dai dieci euro… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: